Tipologie di pannolini lavabili

Agli albori dei pannolini (quando esistevano solo i pannolini lavabili), l’unica scelta possibile erano ciripà e spille da balia, oggi ci troviamo di fronte ad una vasta scelta di tipologie diverse che permettono di venire incontro alle diverse esigenze delle famiglie e alle diverse caratteristiche di ogni bambino.
Con così tanti tipi di pannolini lavabili sul mercato, probabilmente, ad una prima lettura, vi ritroverete molto confusi su quale pannolino dovreste comprare perché vada bene per voi e il vostro bimbo. Non spaventatevi è normale!

Avere a disposizione tante scelte permette di adeguare i pannolini lavabili ad ogni famiglia ognuna con le sue caratteristiche ed esigenze, ma ovviamente si tratta di tanti nomi nuovi e occorre leggerli con attenzione, e probabilmente più volte, per capirli bene e piano piano inizierete anche a voi a parlare la “lingua dei pannolini lavabili”.

Esploriamo, quindi, le caratteristiche di ogni tipologia valutando pro e contro per permettervi di fare una scelta più consapevole, prima riguardo alla tipologia e poi restringendo il campo valutando la scelta della chiusura del pannolino e della taglia.
Infine elencheremo qualche accessorio che potrebbe far comodo.

ammucchiata-con-procione
I pannolini lavabili si possono suddividere in 4 tipologie principali


Qualunque sia la tipologia che più vi attira, il lavoro di assorbire la pipì la farà il tessuto di cui è fatto (sia che si tratti di inserti da aggiungere sia parti assorbenti cucite già nel pannolino), per questo motivo è molto importante capire le capacità di ogni tessuto per poter scegliere anche in base all’età del bimbo e alla quantità di pipì chefa vostro figlio. E vi invitiamo a leggere la sezione per conoscere i tessuti dei pannolini.

Pocket

Cosa sono

Si tratta di pannolini formati da una parte esterna impermeabile e una parte interna in tessuto che va a contatto con il culetto del bimbo. Le due parti sono cucite insieme in modo da formare una tasca (da qui il loro nome) fornita di un’apertura in cui si inseriscono uno o più inserti in tessuto assorbente.

Pocket-descrizioneConsiderazioni sulla tipologia

PRO Facilità d’uso sono ideali per babysitter, asili, nonni o papà che hanno poca dimestichezza con l’uso dei pannolini lavabili, poiché una volta assemblati non richiedono altre piegature o l’aggiunta di una mutandina impermeabile, ma si mettono esattamente come un u&g (sopratutto se con chiusura a velcro).
Flessibilità di poter modulare l’assorbenza per le proprie necessità (mettendo uno o più inserti o inserti più o meno assorbenti).
Es. un inserto sottile di giorno quando mi serve un pannolino più aderente, oppure una coppia di inserti superassorbenti per la notte.
Il guscio asciuga velocemente e si può utilizzare con altri inserti se i primi non sono ancora asciutti o, in emergenza, con qualsiasi tessuto assorbente a disposizione in casa (salviette, canovacci…).
CONTRO Una volta indossati si deve lavare tutto (inserti e guscio) e devono essere “farciti” nuovamente ogni volta prima del loro utilizzo.

Tutto in uno (detti anche All in One o AIO)

Cosa sono

questi pannolini sono dotati di una parte esterna impermeabile e di una parte in tessuto assorbente cucita direttamente nella parte interna del pannolino, formando, quindi, un solo pezzo.


Considerazioni sulla tipologia

PRO Sono sempre già pronti (come gli usa&getta), quindi nulla da smontare per lavarli né da assemblare una volta lavati.
CONTRO Essendo tutto attaccato, possono richiedere tempi di asciugatura molto lunghi e non è possibile (a parte aggiungere booster) adattare l’assorbenza ai bisogni individuali di ogni bambino.
Hanno limitate capacità di aumentare l’assorbenza (di solio si riesce ad aggiungere solo un piccolo booster) e quindi non adatti alla notte.

Tutto in due (detti anche All in two o AI2)

Cosa sono

il concetto è lo stesso dell’AIO con esterno impermeabile e interno assorbente, ma la parte assorbente non è cucita sul pannolino, ma va attaccata alla mutandina mediante bottoni o simili. Gli inserti, così attaccati andranno a contatto con la pelle del bambino.


Alcuni AI2 sul mercato hanno la possibilità di essere usati con parte assorbente usa e getta, rendendoli dei veri e propri “ibridi” (BG flip, GroVia etc).

Considerazioni sulla tipologia

PRO Praticità di poter cambiare solo la parte assorbente nel caso la mutandina non si sia sporcata.
Il guscio asciuga velocemente dato che si può staccare dalla parte assorbente.
Gli inserti possono essere lavati più energicamente dato che si staccano dalla mutandina.
CONTRO Devono essere preparati prima di essere indossati, ma la cosa è più veloce rispetto ad un pocket da farcire.
Hanno limitate possibilità di aumentare l’assorbenza (salvo aggiungere booster “volanti”) quindi poco adatti per la notte.

Sistema a Due pezzi

Cosa sono

Sono pannolini composti unicamente da tessuto assorbente (primo pezzo) per cui è necessario aggiungere una mutandina impermeabile (secondo pezzo) e raggruppano i cosiddetti pieghevoli (prefolds, garze/muslin, ciripà) e i fitted.

Sistema-2-pezzi-descrizione-marchioPieghevoli

Cosa sono

Sono l’evoluzione dei pannolini usati dalle nostre nonne, si tratta di semplici pezzi di tessuto, solitamente composti da 2-3 strati di tessuto assorbente, che vanno piegati secondo varie tecniche, avvolti intorno al bambino e poi tenuti fermi con spille o moderni accessori chiamati nippa/snappi e infine coperti con la cover impermeabile.

Considerazioni sulla tipologia

PRO Sono i più economici in assoluto.
Si riesce ad adattarli perfettamente a qualunque struttura fisica dei bimbi seguendoli man mano che crescono.
Possono essere lavati anche ad alte temperature.
Asciugano abbastanza rapidamente.
CONTRO Richiedono una discreta pratica per piegarli e chiuderli.
Occorre mettere prima loro e poi la cover (il tutto potrebbe non essere così semplice quando avete per le mani un’anguilla ma molte mamme si trovano benissimo).
Sono un pochino ingombranti.

Prefoldprefold-descrizione

Sono dei rettangoli di materiale assorbente con la parte centrale con più strati cuciti insieme per garantire un maggiore assorbimento, si trovano di varie misure, e possono essere piegati in modo da avvolgere il bimbo oppure semplicemente piegati in 3 (trifold). Sono molto resistenti e possono essere usati anche come inserti nei pocket, richiedono tempi di asciugatura più lunghi ma possono essere messi a contatto con una fonte di calore.

 

Muslinmuslin-descrizione

sono dei sottili veli di garza, morbidissimi, che vengono piegati seguendo certe indicazioni per permettergli di avvolgersi attorno al bimbo, oppure piegati come inserto per i pocket. Sono il pannolino ideale per i neonati.

 

Ciripàciripa-descrizione

Sono dei pezzi di tessuto rettangolare, solitamente in maglina a costine, piegati a metà nel senso della lunghezza con dei lacci per chiuderli e al loro interno si aggiungono inserti in materiale assorbente. Perfettamente adattabili alla crescita dibimbi, sono a taglia unica. I triangoli sono i più antichi inserti per ciripà e possono essere in garza di cotone o in garza con un rinforzo centrale o in maglina a coste di cotone sempre con rinforzo centrale.

 

Fitted

Cosa sono

Sono completamente in tessuto assorbente (come i pieghevoli) ma sono cuciti già a forma di pannolino con elastici al girocoscia e sono quasi tutti dotati di una sistema di chiusura con bottoni o velcro. Richiedono, però sempre una mutandina impermeabile.

fitted-descrizione

Considerazioni sulla tipologia

PRO Offrono una doppia barriera alle fuoriuscite (il fitted è dotato di elastici alla vita e alle cosce che formano una prima barriera e la cover funge da seconda barriera).
Sono semplici da usare.
Sono molto assorbenti (perfetti per la notte).
CONTRO Sono un po’ ingombranti.
Occorre mettere prima loro e poi la cover (il tutto potrebbe non essere così semplice quando avete per le mani un’anguilla ma molte mamme si trovano benissimo).
Richiedono tempi di asciugatura molto lunghi (ma possono essere asciugati su fonti di calore).

In genere il sistema a due parti (quindi con due barriere: parte assorbente e mutandina) è particolarmente consigliato per i bimbi molto piccoli che bevendo solo latte producono frequenti feci liquide.
I fitted sono particolarmente consigliati per la notte e per bambini che bagnano tanto.

Mutandine impermeabili o COVER

Le cover possono essere sostanzialmente di 3 tessuti diversi:

cover-tipologie-scritte-marchioSintetico

Si tratta di un tessuto impermeabile ma allo stesso tempo traspirante, assicurano (se indossate bene) di non avere nessuna perdita. Sono disponibili vari modelli, alcuni presentano internamente delle specie di sacche alle estremità che permettono di mantenere in posizione eventuali inserti, altri modelli sono ampi con vestibilità a palloncino e alcune sono provviste di doppie barriere. Si possono trovare Taglia Unica, a taglie, chiusura velcro o bottoni.cover-m-ecover-pantaloncino-soffici-coccole-marchio

combinata-alette-ferma-inserti

Lana

Alcuni genitori preferiscono utilizzare cover di tessuto più naturale/traspirante come la lana.
La lana non è impermeabile, ma lascia circolare l’aria permettendo al bagnato di evaporare. Queste sue caratteristiche ne fanno la cover ideale da utilizzare la notte sopra i fitted, ed è particolarmente indicata per i bimbi molto piscioni, poiché durante la notte la cover fa evaporare l’umidità del pannolino bagnato impedendogli di inzupparsi troppo.
Se solo bagnata (non sporca) è sufficiente lasciarla all’aria aperta per 4-5 ore perché espella tutto il liquido assorbito perdendo anche qualunque odore.
Se sporca o quando inizia a emanare odore anche dopo l’arieggiatura (di solito non succede prima di 20-30 gg) va lavata con le stesse attenzioni di lavaggio dei capi in lana e poi occorre procedere ad una lanolinizzazione (immersione in bagno di lanolina) per ripristinare le caratteristiche della cover.

cover-lana-marchiomanymonth-longies-marchio

Pile

La cover in pile è più traspirante del PUL e agisce come la lana assorbendo umidità dalla pelle (o dal pannolino) e riversandola all’esterno. Quindi è ideale per i bimbi che si arrossano facilmente quando sono coperti con le cover in PUL.
Il pile non si “arieggia” bene come la lana e tende a trattenere un po’ di odore per cui va lavata molto più spesso della cover in lana, ma la sua gestione è più facile poiché si può lavare insieme alla biancheria normale e asciuga molto rapidamente.

combi-pile

La taglia dei pannolini lavabili

Tutti i tipi di pannolini lavabili si possono trovare a taglie (in genere da XS/NB a XL/Toddler/Junior, alcune marche vanno a numero di taglia: 0, 1, 2, 3) oppure Taglia unica (TU o One Size – ON).

Per quanto riguarda i taglia unica, a seconda della marca vestono circa da 4-5 kg a 16-18 kg (verificate ovviamente i vari produttori). ma più che la valutazione dei kg dovreste far riferimento alle misure perchè dipende tutto dalle caratteristiche fisiche del vostro bambino.

La regolazione della taglia può essere fatta mediante chiusura di bottoncini posti sul davanti del pannolino.regolazione-taglia-particolare-bottonipocket-3-resize-marchio

Oppure si ottiene ripiegando la parte superiore/anteriore del pannolino.

combinato-chiusura-piegando-l'anterioreOppure mediante la possibilità di regolare la lunghezza degli elastici del giro coscia e della parte corrispondente alla schiena.

regolazione-taglia-con-elastico
I pannolini a taglie solitamente hanno una vestibilità migliore soprattutto nei piccoli (la large in genere corrisponde alla misura tutta aperta di pannolini TU quindi generalmente si equivalgono come vestibilità), ed hanno un costo leggermente inferiore rispetto a quelli a taglia unica (ma ne servono di più, anche se non necessariamente capiterà di dover comprare tutte le taglie).

Vi consigliamo, quando acquistate, di non basarvi solamente sulle indicazioni di età o di peso del produttore ma controllate le misure del pannolino (girovita, girocoscia e lunghezza) in particolar modo per i pannolini  a taglie.

Come si chiudono i pannolini lavabili

velcro/aplix

Il velcro è la chiusura più comoda da chiudere e regolare rapidamente e garantiscono un’aderenza perfetta ma tendono a perdere aderenza con l’uso e tendono ad intrapplare fili e pelucchi quindi vanno puliti spesso (con aghi o pinzetta). Quando i bimbi crescono un po’, però aprire i velcri diventa un gran divertimento e potrebbe essere difficile mantenergli il pannolino se non adeguatamente “imprigionato” con body o altre soluzioni.

combi-velcro

Vanno assolutamente chiusi durante il lavaggio per evitare che si attacchino agli altri tessuti rovinandoli e periodicamente richiedono di essere puliti asportando i peletti di tessuto che vi rimangonoimprigionati facendogli perdere aderenza.

Bottoncini in resina (snap)

L’uso all’inizio e’ meno intuitivo e l’aderenza del pannolo potrebbe essere meno precisa rispetto al velcro, ma rimangono nuovi, belli e funzionali più a lungo. Sono ideali quando il bimbo un po’ grandino impara ad aprire i velcri, inoltre saranno ancora piuttosto nuovi per un eventuale uso con un secondo figlio.

Un altro vantaggio della chiusura a bottoni con due bottoni è quello di poter regolare in maniera indipendente la chiusura del girocoscia dalla chiusura della vita.

combi-abbotonatura-1-fila

Un trucco per quando li affidate ad utilizzatori poco esperti è quello di indicare esattamente a che bottone devono chiuderli.

combi-chiusure
La chiusura a bottoni può essere con i bottoni frontali oppure laterali, quest’ultima soluzione permette di avere un aspetto sulla pancia uno strato liscio (senza abbotonature) e ne può risultare una vestibilità migliore per i bimbi un po’ cicciotti.

Senza chiusura: alcuni pannolini (soprattutto fitted) sono senza chiusura e per chiuderli si usa uno snappi/nippa (un gancetto apposito), una spilla apposita, o semplicemente basta fasciarli con una mutandina bella aderente.

Accessori

Oltre ai pannolini ci sono alcuni accessori che vale la pena descrivere, alcuni sono indispensabili altri facilitano la vita ma se trovate soluzioni alternative potete risparmiarveli.

Velini catturapupù o Liners

Si tratta di un rettangolo di tessuto che può essere un tessuto usa&getta (spesso sono di cellulosa) oppure di un tessuto lavabile ad effetto drenante che ha la funzione principale da catturare le feci semplificando la pulizia del pannolino.

Sono indispensabili quando si devono usare creme/oli sulla pelle del bimbo per impedire che queste sostanze si depositino sul pannolino creando problemi di assorbimento (il pannolino si è “cerato”).

I velini biodegradabili si trovano di vario spessore, alcuni molto sottili poco adatti per la pupù dei lattanti e offrono una protezione minore come barriera alle creme. Altri invece molto più spessi ideali per pupù liquida e creme.
velino-cellulosaSono biodegradabili, ma non significa che si dissolvono rapidamente a contatto con l’acqua e lo sdimostra il fatto che, se bagnati solo di pipì,  possono essere lavati insieme ai pannolini e resistono anche per 3-4 lavaggi, suggeriamo quindi di non gettarli mai nel WC poiché se usati copiosamente (ad ogni cambio) finirebbero per intasare il pozzetto.

I velini lavabili sono fatti di tessuto drenante (pile, suede, minkee, coolmax), si lavano insieme ai pannolini e asciugano molto velocemente. Per la loro caratteristica drenante (stay-dry) permettono alla pelle del bimbo di restare più asciutta e sono quindi ottimali per la pelle di quei bambini che non tollera di restare a contatto con il bagnato.
veliniRicordo che i velini non hanno in nessun modo azione assorbente quindi non considerateli nel “conteggio” degli inserti.

Contenitore porta pannolini usati

Un bidone 20-25 lt per riporre i pannolini sporchi a secco lo si può trovare in qualunque negozio di articoli per la casa, se dotato di coperchio aiuta anche a tenere a freno gli odori.Bidone

La wet bag è un sacco disponibile in varie dimensioni fabbricato con il PUL quindi impermeabile.

Nella versione grande (per contenere 20-25 pannolini lo si può usare in casa in alternativa al secchio oppure dentro al secchio.

Ve ne sono alcuni modelli dotati di maniglie o laccetti che permettono di poterla appendere risparmiando così spazio sul pavimento, e alcune sono dotate di una cerniera sul fondo per cui non è più necessario maneggiare i pannolini sporchi al momento della lavatrice, ma è sufficiente aprire la cconfronto-wet-bagerniera e inserire tutta la wet bag nella lavatrice (con il movimento i pannolini usciranno da soli).

Versioni più piccole di wet bag possono contenere 3-4 PL e sono adatte per le uscite per conservarvi i PL sporchi fino al ritorno a casa (e possono essere usate anche extraPL per trasportare all’asciutto costumi o altri indumenti bagnati).

Mutandine trainer

Sono un accessorio assolutamente facoltativo e moltissime mamme non le hanno usate.

Sono una via di mezzo tra i pannolini lavabili e l’intimo normale per bambini senza pannolino, infatti si usano proprio come una mutandina e possono essere abbassate e poi tirate su nuovamente.

Si usano solitamente nel momento in cui il bambino inizia a dare segnali di voler abbandonare il pannolino.
combi-trainerEsistono vari modelli in commercio con capacità assorbenti diverse. Alcune hanno l’esterno in PUL quindi sono impermeabili e con l’interno leggermente assorbente sono in grado di assorbire una o più pipì, altre hanno l’esterno in cotone e sono in grado di trattenere solo qualche goccia che può scappare prima di arrivare al bagno/vasino.

 

Fonte:

Liberamente tratto da http://pannoliniconsapevoli.it/